Wall Street in frazionale ribasso Quifinanza.it - 23/10/2018 14:20:31 - kid watcher , los angeles attorneys , removing malwarewipe , corrupt file check , free harddrive cleanup

Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Prevale la cautela a Wall Street, con il Dow Jones che continua la seduta con un leggero calo dello 0,56%; sulla stessa linea, cede alle vendite lo S&P-500, a 2.769,5 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,09%); poco sotto la parità lo S&P 100 (-0,63%). A scatenare l’ondata di vendite sui mercati, seppur limitata rispetto al tonfo della vigilia, è stata la dura critica del presidente americano Donald Trump nei confronti della Federal Reserve. Il tycoon newyorkese ha definito la Fed “fuori di senno” per voler alzare nuovamente i tassi. La notizia ha fatto schizzare in alto i rendimenti dei Treasury americani, facendo colare a picco Wall Street. Sul fronte macro, i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono cresciuti a settembre, per il sesto mese consecutivo, ma meno di quanto previsto dagli analisti. Crescita inattesa, invece, per le richieste di sussidio alla disoccupazione. Risultato negativo a Wall Street per tutti i settori dell’S&P 500. Nel listino, i settori utilities (-1,40%), finanziario (-1,29%) e beni di consumo per l’ufficio (-1,13%) sono tra i più venduti. In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Microsoft (+1,07%), Nike (+0,79%) e Dowdupont (+0,72%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Pfizer, che ottiene -2,39%. Sul podio dei titoli del Nasdaq, Microchip Technology (+4,09%), Maxim (+3,51%), Illumina (+3,16%) e Micron Technology (+2,50%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Dollar Tree, che ottiene -4,51%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati