Legalizzazione droghe. Le evidenze scontate, ma nascoste… e che continuano a far male. Anche e soprattutto ai giovani Aduc.it - 21/11/2018 17:22:46 - fixed rate home equity line , web hosting nyc , dedicated hosting usa , free download to remove about blank , clean trojan-spy.win32mx

Legalizzazione droghe. Le evidenze scontate, ma nascoste… e che continuano a far male. Anche e soprattutto ai giovani

 Le tesi a favore della legalizzazione delle droghe, cannabis in primis, sono varie, e spesso così evidenti che spesso ci si domanda come mai non vengano prese in considerazione dai legislatori ai vari livelli che potrebbero/dovrebbero intervenire. Discorso apparentemente articolato e difficile ma che -a nostro avviso- si scontra contro l’unico metodo utilizzato per eccellenza da chi continua a sostenere che vietare il consumo e la produzione di droghe sia per la difesa della salute e, soprattutto, dei più deboli, giovani e bambini soprattutto: l’ideologia. Certo, in nome dell’ideologia muoiono e continuano a morire milioni di persone. Religiosa o laica che dir si voglia. Ma, se ne prendiamo consapevolezza, perché dobbiamo continuare a farci male? Anche qui le risposte sono molteplici, ma crediamo che la più determinante sia quella che il mix ideologia/economia sia quello vincente: quando la difesa di valori che vengono presunti benefici per gli individui (anche -spesso- imposti a coloro che hanno valori diversi da quelli difesi nello specifico) si incontra con l’economia, ecco che quest’ultima viene utilizzata per creare meccanismi di induzione, ricatto e accettazione di costrizioni e vantaggi economici che, altrimenti, potrebbero ritorcersi contro. Non a caso alcune famose potenze economiche sono derivate da ideologie che, di conseguenza, vengono imposte: esempio odierno ne sono molti Paesi ...

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Aticoli Correlati