Cannabis light e divieti. Qualcuno si farà più che male? Aduc.it - 20/08/2018 13:17:27 - new keyloggers , web hosting gratis , laptop run faster , taiwan dedicated server , ras autodial

Cannabis light e divieti. Qualcuno si farà più che male?

 Dopo le intenzioni del ministro della Famiglia di intervenire in modo massiccio per impedire il commercio della cosiddetta cannabis light, in attesa di questi interventi e soprattutto delle motivazioni tecniche e sanitarie per questo tipo di interventi (questa cannabis non è e non potrebbe essere vietata -norme vigenti), ci sono degli amministratori che -come si dice- vogliono essere più realisti del re. E’ il caso del Sindaco del Comune di Campobasso che, con un’ordinanza, ha vietato l’apertura di negozi che vendono i derivati legali della canapa a meno di 500 metri da scuole, chiese, strutture culturali e sportive, ospedali, stazioni ferroviarie e terminali autobus . In genere questi provvedimenti vengono decisi per i sex-shop o le sale di giochi d’azzardo (quelli legali dove ci guadagna lo Stato, ché quelli illegali -essendo tali- sono dovunque). Nello specifico -anche per fare una battuta- ricordiamo al Sindaco del capoluogo del Molise che si è dimenticato il ...

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Aticoli Correlati