Alcune aziende hanno deciso di autoregolamentare l'analisi del Dna  Agi.it - 22/08/2018 04:08:08 - kompyuter virus , postgresql hosting , isearch tech slotch , logiciel comptabilite , snmp trap host

Alcune aziende hanno deciso di autoregolamentare l'analisi del Dna 

Una serie di aziende che vendono test genetici via internet hanno adottato delle linee guida per regolare il modo in cui condividono le informazioni sul DNA dei loro clienti, in particolare il modo in cui rivendono i loro dati ad altre società e consentono l’accesso agli stessi da parte delle forze dell’ordine. Si tratta di alcuni dei nomi più noti del settore, da 23andMe ad Ancestry, da Habit ad Helix fino a MyHeritage, riferisce il Washington Post. Il codice di autoregolamentazione Queste aziende - che, attraverso l’invio di un campione di materiale genetico, in genere saliva, eseguono test per ricostruire l’albero genealogico e/o per mappare eventuali rischi legati alla salute - ieri hanno aderito a una sorta di codice di autoregolamentazione, intitolato “Privacy Best Practices for Consumer Genetic Testing Services”. Secondo questo protocollo (che, va specificato, è volontario e non comporta obblighi), le aziende dovranno ottenere il consenso separato dei loro clienti prima di condividere “informazioni a livello individuale”, tra cui dati personali e genetici, con altre imprese. Inoltre ...

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Aticoli Correlati