Ceta. Economia, mercato e fascismo istituzionale Aduc.it - 21/10/2018 08:39:44 - dedicated blog hosting , fix corrupted file system , anto spam , forbot bf worm , deals online spyware

Ceta. Economia, mercato e fascismo istituzionale

 E’ nell’aria da diverso tempo che l’accordo tra Ue e Canada per il libero scambio (Ceta), che deve essere ratificato dai singoli Stati nazionali, non ci sia voglia di approvarlo. L’occasione è data dal vicepremier Di Maio che, confermando quanto già ribadito dal neo-ministro dell’Agricoltura, durante un incontro della Coldiretti, nel precisare l’impegno per la non-ratifica dell’Accordo già in vigore da settembre del 2017, ha voluto aggiungere: “Se anche uno solo dei funzionari italiani che rappresentano l''Italia all''estero continuerà a difendere trattati scellerati come il Ceta, sarà rimosso”. Assemblea non scelta a caso, quella della Coldiretti, associazione sempre in prima linea nel difendere i vantaggi corporativi dei propri affiliati che, anche se dovessero solo prendere atto del cambiamento ...

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Aticoli Correlati