Il Settore utility italiano è in territorio positivo (+1,25%), andamento rialzista per Hera (+1,99%) Quifinanza.it - 22/09/2018 03:09:02 - pest patrol homepage , free copy protection removal software , freeware hard disk tools , host baby , 10 windows vps

Il Settore utility italiano è in territorio positivo (+1,25%), andamento rialzista per Hera (+1,99%)

(Teleborsa) – Scambi in positivo per il comparto utility in Italia che segue l’intonazione cautamente positiva evidenziata dall’EURO STOXX Utilities. Il FTSE Italia Utilities ha aperto a 26.631,33 in crescita dell’1,25%, rispetto alla chiusura precedente. Intanto l’indice Utilities dell’Area Euro si è mosso all’insegna della cautela a 289,5, dopo aver avviato la seduta a 287,57. Tra i titoli del FTSE MIB, seduta vivace per Terna, protagonista di un allungo verso l’alto con un progresso dell’1,98%. Risultato positivo per A2A, che lievita dell’1,68%. Rialzo marcato per Snam, che archivia la sessione in utile dell’1,40% sui valori precedenti. Tra le mid-cap italiane, apprezzabile rialzo per Hera, in guadagno dell’1,99% sui valori precedenti. Piccolo passo in avanti per Falck Renewables, che porta a casa un misero +0,99%. Punta con decisione al rialzo la performance di IREN, con una variazione percentuale dell’1,44%. Tra i titoli a bassa capitalizzazione dell’indice utility, modesto guadagno per Alerion, che avanza di poco a +0,66%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati