Seduta molto negativa per l’indice del settore Costruzioni italiano (-1,89%), netto calo registrato da Caltagirone SpA (-2,65%) Quifinanza.it - 19/07/2018 02:11:39 - antivirus software protection , news 0nline , how to remove trojan horse viruses , how to remove w32.donk.s , cleaning car windows

Seduta molto negativa per l’indice del settore Costruzioni italiano (-1,89%), netto calo registrato da Caltagirone SpA (-2,65%)

(Teleborsa) – Rosso per il settore Costruzioni a Milano che supera l’andamento in discesa dell’EURO STOXX Construction & Materials. Il FTSE Italia Construction & Materials ha chiuso la giornata a quota 34.014,24 con una perdita di 654,5 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento negativo anche per il comparto costruzioni europeo che arretra a 438,64, dopo una partenza a 441,49. Tra i titoli del FTSE MIB, aggressivo ribasso per Buzzi Unicem, che flette in maniera scomposta, archiviando la sessione con una perdita del 2,13%. Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, ribasso scomposto per Salini Impregilo, che archivia la sessione con una perdita secca del 2,16% sui valori precedenti. Ribasso composto e controllato per Cementir, che archivia la sessione in flessione dell’1,58% sui valori precedenti. Composto ribasso per Italmobiliare, in flessione dell’1,91% sui valori precedenti. Tra i titoli a bassa capitalizzazione dell’indice costruzioni, aggressivo avvitamento per Caltagirone SpA, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 2,65% sui valori precedenti. Lieve ribasso per Trevi, che chiude in flessione dello 0,68%. Chiusura in profondo rosso per Ceramiche Ricchetti, che al termine della seduta esibisce una variazione percentuale negativa del 2,17%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati