Positivi i mercati europei dopo la BCE Quifinanza.it - 25/06/2018 21:41:34 - host college exchange student , dedicated asp hosting , free folder security program , hosting coupons , caribe virus removal

Positivi i mercati europei dopo la BCE

(Teleborsa) – Tutte positive le principali Borse del Vecchio Continente, dopo la riunione della BCE che ha definito i dettagli della fine del quantitative easing.  L’Euro / Dollaro USA è in calo (-1,35%) e si attesta su 1,163. L’Oro mostra un timido guadagno dello 0,35%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) registra un guadagno frazionale dello 0,39%. Lieve calo dello spread, che scende a 231 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,74%. Tra gli indici di Eurolandia bene Francoforte, che vanta un incremento dell’1,61%, andamento positivo per Londra, che avanza di un discreto +0,87%, ben comprata Parigi, che segna un forte rialzo dell’1,43%. A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell’1,11%, a 22.464 punti. Buona la performance a Milano dei comparti AUTOMOTIVE (+3,04%), OIL & GAS (+1,62%) e UTILITY (+1,59%). In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Prysmian (+5,14%), Ferrari (+3,83%), Saipem (+2,78%) e Fiat Chrysler (+2,78%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Unicredit, che prosegue le contrattazioni con un -1,25%. Si muove sotto la parità Mediobanca, evidenziando un decremento dello 0,56%. In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, doBank (+6,40%), Salini Impregilo (+4,16%), Credem (+3,10%) e Cattolica Assicurazioni (+2,78%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Cementir, che prosegue le contrattazioni con un -1,87%. Preda dei venditori Zignago Vetro, con un decremento dell’1,09%. Contrazione moderata per Tod’s, che soffre un calo dello 0,96%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati