Benvenuti su Sannioportale.it

Di Maio: primo provvedimento in CdM sarà “decreto dignità”

(Teleborsa) – Il primo decreto che Luigi Di Maio presenterà in Consiglio dei ministri sarà un “decreto dignità”. Lo ha annunciato lo stesso Vice Premier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico detto nel corso di una trasmissione su Rtl. Si tratta, ha spiegato, di un decreto in quattro punti: imprese, delocalizzazioni, lotta alla precarietà e gioco d’azzardo. Di Maio ha detto che intende “ridare dignità a categorie che hanno dato il sangue in questi anni”. La prima categoria sono le imprese. Il titolare al Lavoro ha confermato la volontà di “eliminare tutte quelle cose come lo spesometro, redditometro e studi di settore”, definiti “strumenti che rendono un inferno la vita degli onesti”. Quanto alla delocalizzazioni il Ministro ha spiegato che “chi prende fondi dallo stato non può andare all’estero”. Il decreto sarà rivolto soprattutto alle multinazionali. “Vengono qui, assumono per prendere soldi e poi scappano lasciando le famiglie in mezzo alla strada. Non esiste”, ha affermato. Per portare avanti la lotta alla precarietà Di Maio intende ridurre il rinnovo illimitato dei contratti a tempo determinato e dare garanzia a nuove categorie tipo i “riders”. Il gioco d’azzardo sarà invece “attaccato” vietandone la pubblicità

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati