Come arrivare alle Cascate Kaieteur, in Guyana, e cosa vedere nei dintorni Siviaggia.it - 17/11/2018 19:59:27 - domini hosting , recuperacion , remove ad bannerconnect net , internet probleme , http. vil.nai.com vil stinger

Come arrivare alle Cascate Kaieteur, in Guyana, e cosa vedere nei dintorni

In Guyana, nel cuore della foresta amazzonica, troviamo una tra le più spettacolari cascate al mondo: sono le Cascate Kaieteur, e prendono vita dal fiume Potaro. Non sono certo le cascate più alte, queste, o le più emozionanti. Hanno però una particolarità unica: le Kaieteur sono le cascate in assoluto più selvagge, nascoste come sono nella fitta vegetazione della Guyana. Lontane dale rotte turistiche più battute, sono un piccolo gioiello d’acqua e di natura: arrivare qui significa sentire un rumore assordante, e lasciarsi circondare da farfalle dalle ali blu e da piccole rane dorate. Le Cascate Kaieteur, circondate dai versi delle scimmie urlatrici, offrono ai (pochi) turisti che si spingono fino a qui uno spettacolo incredibile. Affacciandosi dall’orlo del precipizio, si vede un gigantesco muro d’acqua, da cui sbucano le rondini dal collare bianco. Per raggiungere le cascate bisogna prendere un volo charter dalla capitale Georgetown, che dista circa un’ora da qui. In genere, lo si fa con tour organizzati della durata di un’intera giornata, che includono anche visite a luoghi vicini come le Cascate Orinduik. Ma quali sono le altre mete imperdibili, per chi arriva in Guyana? Stato dell’America meridionale, sito tra l’Oceano Atlantico, il Suriname e il Brasile, è un’ex colonia francese in passato incentrata sulla coltivazione dello zucchero e del tabacco, utilizzata per infliggere pene e sofferenze a criminali di ogni tipo. Un viaggio qui non può che partire dalla capitale, Cayenne, splendido mix tra cultura francese e fascino esotico. Imperdibili, in città, sono il Forte Ceperou con la sua vista panoramica, la centralissima Place des Palmistes e i tanti negozi d’artigianato, per acquistare ceramiche e cesti intrecciati. Ma la Guyana è soprattutto natura. La maggior parte del suo territorio è occupata dalla foresta tropicale, di cui la metà è zona protetta: il Parco Amazzonico della Guyana valorizza un eccezionale patrimonio di piante, mammiferi e uccelli. C’è poi il Parco Naturale Regionale di Guyana, straordinario habitat per caimani neri e tartarughe marine, e c’è la Riserva Naturale d’Ile du Grand Connetable, l’unica area marina protetta della costa dove sono censite specie rare come le cernie giganti. Come arrivare alle Cascate Kaieteur, in Guyana, e cosa vdere nei dintorni  

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati