I numeri del noleggio auto in Italia  - 20/09/2018 21:58:14 - dedicated server support , nlo trojan removal , free check register download , high bandwidth hosting , equity loan

I numeri del noleggio auto in Italia

La novità del noleggio delle auto, prima destinato alle imprese e ora allargato anche ai privati, è stata accolta con grande successo in Italia. I dati parlano chiaro: nel primo trimestre del 2018 si è registrata una crescita del 12% dello stipulato leasing e noleggio a lungo termine, con un +18% nel comparto strumentale. Questo mese, il leasing si è confermato come il prodotto preferito dalle pmi.
 
L’anno scorso la crescita degli investimenti in leasing in Italia ha superato la media europea, con oltre 26,6 miliardi di euro e un aumento del 12,9%. Questi numeri arrivano da “To Lease”, il rapporto sui numeri del leasing e del noleggio presentato a Milano durante l’Assemblea annuale di Assilea – Associazione italiana leasing.
 
Il noleggio è talmente diffuso che si è potuta stilare una top 10 delle auto preferite per il noleggio a lungo termine: Peugeot 3008, Audi A3, Jeep Compass, Citroen C3, Jeep Renegade, Fiat Panda, Alfa Romeo Stelvio, mentre sul podio si piazzano la Volvo XC40 al terzo posto, la Fiat 500 al secondo e trionfa la Fiat 500X.
Si tratta, nel complesso, di auto moderne, dal design sofisticato e in certi casi futuristico; alcune sono più adatte a singoli, altre a famiglie, e scegliendo tra queste sarà sicuramente possibile trovarne una che faccia al caso proprio.
 
Secondo il rapporto, il fatturato leasing nel 2017 è cresciuto del 12,9% e l’incremento degli investimenti in Italia ha superato la media europea, con lo stipulato nel leasing mobiliare che segna +6 punti (16%) rispetto ai Paesi dell’Unione, superando nettamente i livelli pre-crisi. Il leasing si conferma, quindi, come la seconda forma di finanziamento più utilizzata dalle pmi dopo lo scoperto bancario. Il leasing strumentale, in particolare, registra un boom con +18,5% e cresce poco meno del 35% nello strumentale operativo, con un valore finanziato totale di oltre 8,9 miliardi di euro.
 
Tornando al leasing strumentale, ha sostenuto particolarmente gli investimenti di varie attività e industrie, con un riscontro significativo nel settore delle auto, con un +13,2% e sorpassando i 13,37 miliardi di euro. Si è registrato un +25,7% nel leasing e un +12,9% nel noleggio a lungo termine. Le automobili italiane e francesi sono ai primi posti nelle immatricolazioni di proprietà, mentre le automobili di marca tedesca primeggiano nel finanziamento in leasing: La Volkswagen Tiguan domina la graduatoria tra i professionisti privati, seguita dalla Mercedes Classe A, Bmw X1, Smart ForTWo e AudiQ2.
 
A livello territoriale i dati più soddisfacenti provengono dal Centro Italia, sia riguardo la crescita di numero (+3,1%), sia di valore (+15,7%). Il nord rimane l’area caratterizzata dai maggiori livello di penetrazione del leasing con un peso complessivo del 65,1%, traina la crescita grazie all’incremento dello stipulato strumentale e la buona dinamica del manifatturiero. La Lombardia da sola concentra il 25,7% dello stipulato nazionale, con un incremento del +12,6% del leasing strumentale. Al sud, infine, si possono osservare comunque dinamiche positive, anche se in minor rilievo, grazie al settore dei trasporti e al comparto auto, nonché a una rinnovata vivacità nel manifatturiero.
 
 

Aticoli Correlati