L’incredibile viaggio nel cuore degli Usa: 7 parchi naturali in 7 giorni Siviaggia.it - 17/11/2018 21:10:36 - online hosting , free downloadable virus scan , file recovering software , web hosting manchester , dr system soap

L’incredibile viaggio nel cuore degli Usa: 7 parchi naturali in 7 giorni

Voglia di Stati Uniti, in particolare della loro anima più profonda e selvaggia? Allora dovete visitare almeno uno dei tanti parchi nazionali sparsi sul territorio. Ma sono 417 i siti complessivi: quale scegliere? La risposta arriva da un pacchetto che prevede la visita di sette parchi nazionali degli Stati Uniti in appena sette giorni, senza nemmeno dover prendere la macchina. Gli spostamenti, infatti, saranno tutti in jet privato. Dietro il progetto c’è Under Canvas, compagnia nota per i propri campeggi di lusso stagionali e che in collaborazione con StraightLine Private Air ha elaborato questo incredibile itinerario: in una settimana attraverserete oltre 3200 km e cinque Stati, il tutto con un altissimo livello di comfort. Avrete infatti a disposizione un concierge di documentata esperienza, che vi accompagnerà per l’intera durata del viaggio e farà in modo che godiate al massimo dell’esperienza. La partenza è da Salt Lake City, nel cuore dello Utah, e la prima tappa è Moab: qui sarà possibile visitare il Parco nazionale degli Arches (che conserva oltre 2000 archi naturali di arenaria, tra cui il famoso Delicate Arch). Poco distante, nella valle del fiume Colorado, sarà quindi la volta del Parco nazionale delle Canyonlands: alcuni dei più caratteristici e suggestivi paesaggi dell’Ovest degli Stati Uniti si trovano proprio in questa area di oltre 1300 km². Abbandonando lo Utah e volando verso nord arriverete quindi nel Wyoming e nel leggendario Parco nazionale di Yellowstone. Qui potrete cimentarvi in attività tipicamente americane, come la pesca con la mosca, o percorrere a colpi di pagaia il lago Yellowstone. Il tutto senza perdervi una visita guidata lungo le Montagne Rocciose, dove scoprirete gli oltre 300 geyser, le terme naturali e le rocce sulfuree (da cui il caratteristico giallo dell’ambiente circostante). Ancora più a nord, arrivando quasi al confine con il Canada, raggiungerete il Montana e il Glacier National Park. Che altro non è che il Parco nazionale dei ghiacciai: qui ci sono circa 4000 km² ancora incontaminati, dove potrete ripercorrere a cavallo le strade dei Cheyenne e dei Piedi Neri, lambendo anche l’itinerario della spedizione di Lewis e Clark. Un nuovo volo (il più lungo della settimana) per fare ritorno nello Utah: precisamente a Cedar City, per scoprire il Parco nazionale del Bryce Canyon (uno straordinario anfiteatro naturale caratterizzato dai tipici camini delle fate, gli Hoodoos), sulle tracce dei pionieri mormoni, per poi trasferirsi al Parco nazionale di Zion (una gola con un’incredibile stratificazione di rocce e con moltissime specie animali e vegetali, in via d’estinzione e diligentemente protette) e chiudere l’esperienza in Arizona, al Parco nazionale del Grand Canyon. Un luogo che non ha bisogno di presentazioni. Quindi il ritorno alla base, a Salt Lake City, dopo una settimana nella natura e alla scoperta di un pezzo dell’America più vera. Un’esperienza da fare, anche se certamente non è per tutte le tasche: il pacchetto base costa infatti 30.800 dollari.

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati