Benvenuti su Sannioportale.it

Borsa di New York ancora in rosso a metà giornata

(Teleborsa) – Continua la seduta in calo la seduta della Borsa di Wall Street, con il Dow Jones che sta lasciando sul parterre lo 0,96%, interrompendo la serie di otto rialzi consecutivi, iniziata il 3 di questo mese. Sulla stessa linea, lo S&P-500 perde lo 0,92%. In ribasso il Nasdaq 100 (-1,50%). A preoccupare gli investitori, la mancanza di progressi nelle trattative commerciali tra Washington e Pechino, e le nuove nuove sanzioni all’Iran da parte del Dipartimento al Tesoro USA. A finire nel mirino il Governatore della banca centrale del Paese accusato di aver trasferito ingenti somme al partito Hezbollah. Sul fronte macro, decelerano le vendite al dettaglio di aprile, mentre a maggio l’Empire State Index balza oltre le attese. Sempre nel mese di maggio aumenta la fiducia nel settore immobiliare, mentre le scorte all’industria rimangono invariate. Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Sanitario (-1,40%), Information Technology (-1,40%) e Utilities (-1,24%). La sola Blue Chip del Dow Jones in sostanziale aumento è Nike (+0,52%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Intel, che continua le contrattazioni a -2,27%. Seduta negativa per 3M, che mostra una perdita dell’1,86%. Sotto pressione Caterpillar, che accusa un calo dell’1,81%. Scivola Verizon Communication, con un netto svantaggio dell’1,50%. Sul podio dei titoli del Nasdaq, Symantec (+2,83%), Western Digital (+1,92%), Shire (+1,55%) e Autodesk (+1,33%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Vodafone, che ha terminato le contrattazioni a -4,86%. Seduta drammatica per Nvidia, che crolla del 4,50%. Sensibili perdite per Celgene, in calo del 3,66%. In apnea Tesla Motors, che arretra del 3,27%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati