ENEA premiata da Hausmann & Co Patek Philippe per le innovazioni in campo energetico Quifinanza.it - 18/07/2018 07:05:25 - hosting rating , linux vps software , remove trojan adwaheck , hard disk data retreival , new mexico car accident lawyer

ENEA premiata da Hausmann & Co Patek Philippe per le innovazioni in campo energetico

(Teleborsa) – La 6a edizione del Premio Hausmann & Co – Patek Philippe, istituito dai celebri marchi di orologi, sceglie l’energia, l’ambiente e l’espressione più concreta su queste tematiche, vale a dire l’ENEA, destinando anche dei fondi per la nascita di un nuovo “Campus delle energie”, un polo formativo che nascerà presso il Centro Ricerche Casaccia. Si è tenuta stamattina presso la sede di ENEA a Roma la premiazione, alla presenza di Federico Testa, Presidente dell’Agenzia per le nuove tecnologie e la ricerca su ambiente ed energia, di Benedetto Mauro, co-amministratore di Hausman & Co e di alcuni esperti ENEA: il ricercatore sulle nuove tecnologie energetiche Gian Piero Celata e l’esperto di efficienza energetica Roberto moneta, che hanno passato in rassegna alcune importanti innovazioni. “Questo riconoscimento rappresenta un investimento concreto nella ricerca scientifica e nell’innovazione tecnologica e si inserisce perfettamente nel nuovo corso intrapreso dall’ENEA per lo sviluppo del nostro Paese”, afferma il presidente ENEA Federico Testa, ricordando il Piano di sviluppo triennale  dell’Agenzia, che prevede l’assunzione di giovani ricercatori e nuove professionalità, oltre a un consistente investimento in attrezzature e impianti su quattro aree strategiche come le tecnologie energetiche con le fonti rinnovabili e la fusione, i sistemi di accumulo, l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale. Nel corso di una intervista a Teleborsa, Testa ha anche parlato di efficienza energetica e della campagna lanciata da ENEA a febbraio 2018. “Siamo orgogliosi di dare un contributo a questa iniziativa, così interessante, dell’ENEA, che permetterà a studenti e giovani ricercatori di approfondire tutti i temi fondamentali dell’energia: il risparmio energetico, le fonti di energia rinnovabili e l’efficienza energetica. Sarà un passo piccolo, ma importante, per incrementare la consapevolezza di quanto sia ancora possibile realizzare in tema di energia ed ambiente”, afferma Benedetto Mauro co-amministratore della Hausmann & Co. I BREVETTI PREMIATI Tre le innovazioni premiate: il procedimento per la preparazione del cemento bioareato, che fa uso di polvere di alluminio, lievito di birra e acqua ossigenata eliminando il gesso e la calce, e che ha già trovato un certo interesse da parte di un primario operatore italiano nel settore del cemento; nell’ambito delle biotecnologie è stato premiato il processo per ottenere le crocine di zafferano anche da piante diverse, ma solo per l’utilizzo dei pigmenti e non anche per l’uso alimentare; il brevetto per il rinforzo antisismico in fibra naturale, mediante pannelli applicati alle pareti divisorie interne.  La cerimonia di consegna dei premi avrà luogo il 4 giugno presso i giardini di Palazzo Venezia a Roma. IL NUOVO CAMPUS PER I GIOVANI  Il “Campus delle energie”, finanziato con un investimento di 20 mila euro da Hausman & Co., si snoderà lungo un percorso di apprendimento in aula e sul campo, dove studenti delle secondarie, universitari e giovani ricercatori potranno approfondire temi che idealmente toccano tutti colori dell’energia: il “bianco” dell’efficienza energetica (la cosiddetta white energy), il “rosso” del Sole con il disco solare, gli specchi concavi dell’impianto termodinamico e la climatizzazione sostenibile del solar cooling, il “verde” della green economy con gli impianti a biomasse, il riciclo e il riutilizzo degli scarti, e il “blu” dell’energia dal mare con l’impianto PEWEC che sfrutta il moto ondoso per produrre elettricità. Questa nuova ‘scuola-laboratorio’ sorgerà nel cuore di una vasta area dove i ricercatori dell’ENEA già portano avanti studi e ricerche su nuove tecnologie e soluzioni per le fonti di energia rinnovabile e l’efficienza energetica. LA RICERCA DI ENEA ENEA è in campo da sempre per la ricerca più avanzata, coordinata il più delle volte in ambito europeo e rivolta alle applicazioni internazionali. Il Professor celata ha appunto passato in rassegna alcune delle innovazioni più brillanti introdotte da ENEA: il maxi disco solare realizzato presso il centro della Casaccia, che costituisce un importante brevetto sul fotovoltaico, costruito utilizzando di sali fusi che consentono di stoccare e distribuire l’energia solare anche in periodi di assenza (ad esempio di notte); il condizionamento ad energia solare (solar cooling) che si propone di realizzare celle poco costose, evitando l’utilizzo di materiali rari; le applicazioni di bioenergia, bioraffineria e biochimica.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati