Benvenuti su Sannioportale.it

Piaggio, l’assemblea approva bilancio ed elegge candidati CdA della lista IMMSI

(Teleborsa) – Si è svolta stamattina a Milano, presso la sala assemblee di Intesa Sanpaolo, l’assemblea degli azionisti di Piaggio, per l’approvazione del bilancio ed il rinnovo delle cariche sociali. Presenti 300 aventi diritto per un totale di 252.287.051 azioni ordinarie rappresentative del 70,441% del capitale, di cui il 50,2% fa riferimento all’azionista di maggioranza IMMSI ed il 5,5% alla holding di Diego Della Valle.  I soci erano chiamati ad approvare il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2017 e la relazione sulla remunerazione. All’ordine del giorno anche la nomina del collegio sindacale e del CdA, che si riunirà immediatamente dopo l’adunanza dei soci. Deliberazioni anche in merito all’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie entro i limiti di legge e revoca della precedente autorizzazione.  L’Assemblea è stata presieduta dal Presidente e AD Roberto Colaninno, che ha illustrato i risultati della gestione. Piaggio ha chiuso l’esercizio 2017 con un utile netto in forte aumento a 20 milioni di euro (+42,3%), un EBITDA di 192,3 milioni ai massimi dal 2012 ed un Ebitda margin ai massimi di sempre al 14,3%. Risultati che hanno fruttato al gruppo Piaggio una promozione da parte di S&P ed il miglioramento dell’outlook sul rating da parte di Moody’s. Intervenendo in assemblea, un azionista ha formulato una domanda in relazione all’accordo con il gruppo cinese Foton, annunciato lo scorso settembre, relativo alla produzione di nuovi veicoli commerciali leggeri, chiedendo dettagli in merito all’evoluzione di questo accordo, alla futura produzione ed all’impegno finanziario. Colaninno ha spiegato che l’apporto di Piaggio riguarda solo i veicoli commerciali leggeri, ovvero quelli con portata fino a 1.500 chilogrammi, e che l’accordo riguarda la logistica di un nuovo veicolo a quattro ruote destinato a sostituire il Porter. “Piaggio produrrà solo la cabina di questi due veicoli, uno per le merci l’altro per il trasporto persone, mentre il motore sarà fornito dall’attuale fornitore Dongan Power, spedito ed assemblato a Pontedera”, ha spiegato.  “Produrremo questo nuovo prodotto soltanto in Europa, non in Cina”, ha precisato il manager, rispondendo ai chiarimenti in merito chiesti dall’azionista.  Colaninno ha poi chiarito che, se l’accordo andrà bene, si potranno aprire altri discorsi con Foton sempre sui veicoli commerciali, destinati magari all’ultimo miglio per il trasporto merci.  “Siamo nei tempi previsti dal cronoprogramma dell’operazione e non abbiamo allarmi dal punto di vista qualitativo”, ha detto il numero uno di Piaggio, confermando l’avio della produzione del prodotto dalla metà del 2019. Questo accordo si inserisce nell’ambito degli investimenti pianificati da Piaggio. L’impegno finanziario complessivo del gruppo di Pontedera per lo sviluppo di nuovi veicoli (due ruote, quattro ruote e robotica) è di 100 milioni di euro all’anno per tre anni.  L’assemblea ha approvato il bilancio e la distribuzione del dividendo di 5,5 centesimi per complessivi 19,7 milioni di euro con il voto favorevole della maggioranza, il 3% di astensioni e nessun voto contrario. La relazione sulla remunerazione è stata approvata a maggioranza, con l’astensione dello 0,7% dei votanti ed il voto contrario del 16,7%.  Il terzo punto all’ODG concerne il rinnovo del CdA, per il quale sono state presentate due liste: a maggioranza l’assemblea ha approvato la prima lista presentata da IMMSI, che determina in 9 i membri del CdA e la durata in tre esercizi fino all’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020. I membri del nuovo CdA in carica nel periodo 2018-2021 sono Roberto Colaninno, Matteo Colaninno, Michele Colaninno, Giuseppe Tesauro (consigliere indipendente), Graziano Gianmichele Visentin (consigliere indipendente), Maria Chiara Carrozza (consigliere indipendente), Federica Savasi e Patrizia Albano (consigliere indipendente), che va a sostituire il precedente Vito Varvaro, eletti dalla lista di maggioranza presentata da IMMSI, ed Andrea Formica (consigliere indipendente) tratto dalla lista dei fondi.  I soci hanno approvato anche la nomina del Collegio Sindacale in carica nel periodo 2018 – 2021, che conferma sostanzialmente quello uscente: Piera Vitali (Presidente), tratta dalla lista di minoranza, Giovanni Barbara (Sindaco effettivo), Daniele Girelli (Sindaco effettivo), Gianmarco Losi (Sindaco Supplente) e Fabrizio Piercarlo Bonelli (Sindaco Supplente), questi ultimi due in sostituzione di Elena Fornara e Giovanni Naccarato.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati