Ferrovie Francia, SNCF non intende abbandonare linee locali Quifinanza.it - 19/09/2018 14:31:41 - anti viren program , antivirus software windows 95 , recover accidentally deleted , reinstall rundll32.exe , disk repair utilities

Ferrovie Francia, SNCF non intende abbandonare linee locali

(Teleborsa) – Société Nationale des Chemins de fer Français (SNCF) non ha alcuna intenzione di abbandonare le linee locali. Anzi, per queste linee, nel 2017 le Ferrovie francesi hanno investito 818 milioni di euro. Il Gruppo SNCF, attraverso un nota, ha così prontamente smentito quanto comunicato dall’emittente generalista privata Europa 1, precisando che “non esiste un piano della società ferroviaria per l’abbandono delle linee locali e che il Primo Ministro ha chiarito che non seguirà le raccomandazioni contenute nel rapporto Spinetta”. Sottolineando come gli “investimenti per queste linee siano passati da 546 milioni nel 2016 a 818 milioni nel 2017”. Autore del rapporto è Jean Cyril Spinetta, già per diversi anni Numero 1 di Air France, che quale consulente del Governo nel febbraio scorso ha pubblicato un “Rapporto per la revisione dello stato ferroviario in Francia”, che porta il suo nome, con la proposta di trasformazione del Gruppo SNCF, attualmente suddiviso in due enti pubblici e una holding pubblica. Il rapporto indica la strada delle privatizzazioni e quindi la trasformazione in Società anonime (Spa); l’apertura alla concorrenza delle linee TER (regionali) e la chiusura di molte di queste linee locali, tra cui la Nice à Breil-sur-Royache che “incontra” la nostra Ventimiglia-Cuneo con parte del tracciato in territorio francese, sostituendole con autobus. Va rilevato come già da Ministro dell’Economia prima di essere eletto Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron abbia incentivato il trasporto passeggeri su bus (i cosiddetti Car Macron).  La nota diffusa da SNCF precisa poi che la ristrutturazione delle linee locali “è finanziata attraverso un piano Stato-Regioni per un periodo di 5 anni. Sono quindi lo Stato e le Regioni che accettano di finanziarle e SNCF Réseau (una delle tre strutture pubbliche industriali e commerciali che comprende la compagnia nazionale delle ferrovie francesi, n.d.r.) a effettuare i lavori e assicura la manutenzione corrente”. Con la Legge NOTRe del 7 agosto 2015 (Riorganizzazione del territorio in Francia), le Regioni sono state incaricate di organizzare la mobilità sul loro territorio. Il ruolo di SNCF Réseau  è di sostenerle fornendo un parere nell’ambito delle decisioni di riaprire o sospendere tali linee quando è in gioco la sicurezza della linea. Inoltre, lo scorso anno nel SNCF Réseau ha riaperto 5 linee, tra cui Brest-Quimper e Cannes-Grasse. Connemporaneamente, sei linee sono state sospese per ragioni di sicurezza, e tra queste Oyonnax–St-Claude, Pont St-Vincent–Merrey; Limoux–Quillan e Pertuis–Meyrargues

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati