Pneumatici invernali ed estivi: occhio alle multe Anna Capuano - 17/02/2020 02:11:26 - plesk vps , auto inserance , pc maintainence software , sql server software , vsnl dedicated server

Pneumatici invernali ed estivi: occhio alle multe

Manca poco al 15 novembre, quando per gli automobilisti di diverse regioni italiane scatterà l'obbligo di montare pneumatici invernali, obbligo che durerà fino al prossimo 15 aprile. Dopo il 15 aprile, è necessario montare gomme estive, dalla mescola e struttura adatte ad affrontare le alte temperature.
Eppure, secondo quanto riportato da una rilevazione del Centro Studi Continental nell'ambito del Progetto Autostrade 2015, il 3,4 % degli italiani circola con le gomme termiche anche in estate, rischiando sanzioni molto pesanti.

Scopriamo nel dettaglio grazie ad Euroimportpneumatici le informazioni sui per guidare in sicurezza tutto l'anno ed evitare multe salate pneumatici invernali e ciò che esplicita la direttiva sulla circolazione stradale in periodo invernale e in caso di emergenza neve.

Pneumatici invernali dopo il 15 aprile: che multe si rischiano
Come già detto, le gomme invernali vanno utilizzate dal 15 novembre al 15 aprile. La circolare ministeriale n° 1049 del 17 gennaio 2014 ha concesso un mese di tolleranza, per cui è possibile montare gli pneumatici invernali sin dal 15 ottobre e smontarli il 15 maggio.
Dopo questa data, comunque, tenere le gomme invernali significa rischiare una multa salata (da 419 euro a 1682 euro!), il ritiro della carta di circolazione e una visita ispettiva presso il centro provinciale della Motorizzazione per verificare che le ruote montate siano quelle adatte alla stagione.
In realtà, si possono usare le gomme invernali anche durante la stagione estiva a patto che abbiano un codice di velocità uguale o superiore al codice indicato sulla carta di circolazione. In tutti gli altri casi, si rischia la sanzione.

Attenzione anche alle gomme 4 stagioni, che possono essere montate per tutto l'anno a patto che rispettino il codice di velocità indicato sulla carta di circolazione: se durante l'inverno infatti è concesso un codice di velocità inferiore, durante il periodo estivo il codice di velocità dev'essere uguale o superiore a quello della carta di circolazione. In caso contrario, la multa è in agguato.
Circolare con le gomme estive senza catene a bordo durante l'inverno, invece, può portare a multe di minimo 41 euro nei centri abitati e di 84 euro fuori, oltre al fermo del veicolo. Inoltre, in città può essere contestata anche la guida pericolosa: in questo caso, la multa aumenta di altri 39 euro (come minimo) e di 5 punti dalla patente.

Perché è bene usare le gomme termiche in inverno
Oltre a rischiare multa e ritiro della carta di circolazione, usare gli pneumatici estivi durante l'inverno è un rischio per la sicurezza. La mescola delle gomme estive è più dura rispetto alle gomme termiche e inadatta alle basse temperature. Inoltre, gli pneumatici invernali hanno un battistrada con più lamelle, in grado di affrontare neve, pioggia e strade ghiacchiate.
Per chi proprio vuole evitare di cambiare le gomme ogni stagione ci sono le gomme All Season, un discreto compromesso per chi fa pochi chilometri l'anno (dai 10.000 ai 15.000 km). Ma attenzione a rispettare i codice di velocità!
I pneumatici invernali e gli All Season hanno sulla spalla il codice M+S, sigla che significa Mud+Snow (fango e neve): i pneumatici invernali con una montagna a tre punte e un fiocco di neve accanto alla sigla garantiscono prestazioni migliori nelle condizioni più difficili.
 

Aticoli Correlati